Camperizzare van – consigli utili

Camperizzare van - consigli utili

Camperizzare un van è una tendenza in crescita ed è l’ideale per chi desidera vivere la libertà del mondo dei viaggiatori su ruota. Un veicolo ben attrezzato può trasportarti ovunque tu voglia andare e offrirti un posto sicuro dove dormire ogni notte, senza dover affrontare i costosi prezzi degli hotel o rinunciare alla comodità personale. In questo articolo esamineremo il processo necessario per trasformare completamente il tuo van ordinario in un camper che ti consentirà di goderti al meglio le tue avventure su strada. Il primo passo da seguire nella conversione di qualsiasi tipologia di furgone è assicurarsene l’idoneità tecnica, garantendo così il massimo comfort durante gli spostamenti ma anche la sicurezza all’interno del mezzo stesso. 

Di cosa avete bisogno per convertire il vostro furgone?

Una delle cose più importanti quando decidete di convertire il vostro furgone in un camper è sapere di cosa avete bisogno per farlo. Ci sono molti elementi che entrano in gioco nella trasformazione del vostro furgone in un camper, dal layout alla scelta dei materiali e delle apparecchiature. Dopo aver valutato le vostre esigenze e i vostri obiettivi, è ora di iniziare a pensare a cosa vi serve veramente per trasformare il vostro furgone in un camper di prima classe. Prima di tutto, è importante valutare le dimensioni del vostro furgone e come intendete utilizzarlo. Siate realistici su cosa potete inserire nel furgone e quali altri elementi potreste dover rimuovere o aggiungere. Sarà necessario considerare se avete intenzione di includere un bagno, una cucina o se desiderate solo una semplice configurazione da campeggio con un materasso.

Se avete intenzione di costruire una cucina, avrete bisogno di tavoli, sedie, stoviglie e anche di elettrodomestici come frigorifero, forno a microonde e macchina per il caffè. Un bagno avrà bisogno di acqua corrente, servizi igienici e altre strutture come un lavabo e una doccia. Inoltre, dovrete considerare anche l’illuminazione, i sistemi elettrici, l’isolamento termico e i sistemi HVAC. Avrete bisogno di alimentazioni adeguate per alimentare tutti questi componenti, quindi sarà necessario prendere in considerazione la posizione della batteria del veicolo e la necessità di installare eventualmente batterie supplementari. Se si desidera installare un impianto audio o televisivo, sarà necessario prendere in considerazione anche l’installazione di altoparlanti, antenne e connessioni cablate. È anche importante considerare la posizione delle prese d’aria e delle uscite d’aria per garantire che la circolazione dell’aria sia sufficiente negli spazi interni e che non si creino condizioni soffocanti. Ci sono anche molte altre cose da considerare come l’accessibilità ed eventuali modifiche da apportare alla parte estetica del camper. Tutto questo può essere complicato e richiedere consulenze specialistiche per garantire la migliore esecuzione possibile. Ecco alcune cose che avrete bisogno per convertire il vostro furgone in un camper:

 • Layout: il layout è fondamentale ed è importante definire esattamente come intendete utilizzare lo spazio a disposizione nel furgone. Considerate quali componenti aggiungerete per adattarsi alle vostre esigenze e come organizzerete lo spazio tra le diverse partizioni della cabina del veicolo.

 • Materiali: potreste aver bisogno di legno, metallo o altri materiali per costruire le partizioni interne del veicolo o per aggiungere elettrodomestici. La scelta del materiale dipende dall’uso previsto e dalle vostre preferenze estetiche. 

• Apparecchiature: avrete bisogno di fornire alimentazione elettrica a tutte le apparecchiature presenti nel camper come frigorifero, TV o dispositivi elettronici, quindi sarà necessario prendere in considerazione l’installazione di batterie supplementari o l’utilizzo dell’alimentazione a 12 volt presente nel veicolo. 

• Isolamento termico: consigliamo l’utilizzo di materiali isolanti come espanso poliestere o schiuma spray isolante per mantenere l’interno del veicolo fresco nella stagione calda e caldo nella stagione fredda. 

• Finiture: dopo aver installato tutte le partizioni interne ed esterne del camper, sarà necessario rifinire la conversione con materiale impermeabile adatto al tipo di clima previsto durante il periodo d’utilizzo. Sarà utile anche selezionare materiale antigraffio resistente al calore ed all’umidità oltre ad altri prodotti impermeabilizzanti per proteggere i vostri mobili internamente ed esternamente al veicolo

Interni di un van camperizzato realizzato da Il Boss dei Bus

Precauzioni di sicurezza

Quando si tratta di camperizzare un van, la sicurezza è una considerazione primaria. È importante adottare alcune precauzioni per garantire che la vettura rimanga stabile e sicura durante i viaggi. Ecco alcune precauzioni di sicurezza da prendere in considerazione prima di intraprendere un progetto di camperizzazione. Prima di tutto, assicurarsi che il van sia in grado di affrontare le condizioni meteorologiche a cui sarà esposto. Controllare periodicamente il livello dell’olio e del liquido di raffreddamento, nonché alcune parti del motore che devono essere regolarmente manutenute e cambiate. Inoltre, assicurarsi che le luci, i freni, le gomme, l’illuminazione e gli specchietti siano funzionanti prima di partire. Inoltre, è importante assicurarsi che il peso totale del van sia adeguato a quello previsto dal produttore. Se il van è sovraccarico di peso, le prestazioni potrebbero essere notevolmente ridotte. Inoltre, un sovraccarico può limitare la capacità del van di frenare in caso di emergenza e può anche causare problemi alla sospensione del veicolo.

Quindi, prima di partire con il camper, verificare che il peso del van non superi quello massimo consentito dal produttore. Durante la camperizzazione del van è importante ricordarsi di installare dispositivi di sicurezza come cinture di sicurezza, airbag e specchietti retrovisori regolabili in modo da aumentare la visibilità durante la guida e consentire maggiore controllo sulla direzione del veicolo. Installare anche un’antifurto per evitare furti all’interno del veicolo. Se si decide di installare piastrelle o moquette all’interno della cabina o della cabina posteriore, è necessario utilizzare materiali ignifughi per evitare incendi accidentali dovuti all’uso di materiali infiammabili. Assicurarsi anche che tutti i dispositivi elettrici nella cabina o nel retro del van siano collegati correttamente a circuiti elettrici esterni in modo da evitare cortocircuiti o danni elettrici. Se si desidera installare una cucina all’interno del van, è necessario disporre di un estintore a portata di mano e verificare periodicamente che sia ancora valido. Gli estintori sono anche utili se si verificano fuoriuscite di fiamme o fumo impreviste mentre si cucina. Se si utilizza un forno a gas all’interno del veicolo, è necessario installare un dispositivo antifiamma per evitare fuoriuscite incontrollate di gas infiammabile.

Se possibile, evitare l’uso del gas all’interno del veicolo e optare per soluzioni più sicure come apparecchiature elettriche o alimentate a propano. Infine, assicurarsi sempre che tutte le cerniere della porta della cabina e della cabina posteriore vengano serrate durante i viaggi in modo da mantenere il veicolo ben chiuso e sicuro da intrusioni indesiderate. Inoltre, se si viaggia con animali domestici, assicurarsi sempre che vengano collocati in posizioni protette dove non possano causare danni agli altri passeggeri o a se stessi in caso di frenata brusca o incidente stradale.

Installazione di dispositivi su misura

L’installazione di dispositivi specifici per camperizzare un furgone è uno dei passaggi più importanti nella creazione di una casa mobile. È fondamentale dotare il furgone di tutti i dispositivi necessari per renderlo confortevole ma anche pratico. Prima di iniziare con l’installazione di dispositivi, come ad esempio le celle frigorifere, ventole o prese elettriche, è importante considerare alcuni fattori quali la dimensione del furgone, il peso dei dispositivi e l’accessibilità delle aree in cui verranno installati. È importante eseguire un controllo delle linee elettriche e delle tubazioni esistenti per assicurarsi che siano adatti all’installazione dei dispositivi desiderati. Una volta che tutto questo è stato preso in considerazione, è possibile iniziare a scegliere i dispositivi necessari.

Si consiglia di scegliere dispositivi progettati appositamente per essere installati in veicoli camperizzati, poiché sono dotati della tecnologia e della robustezza necessarie a resistere a vibrazioni e urti occasionalmente presenti in un furgone camperizzato. Un’altra cosa da considerare quando si tratta di installare i dispositivi è la posizione. La posizione dovrebbe permettere un accesso facile e sicuro a tutti i dispositivi installati, in modo da poterli raggiungere in caso di necessità. Si consiglia inoltre di prendere in considerazione le aree adiacenti come la cucina e il bagno, poiché alcuni dispositivi potrebbero essere posizionati vicino a tali aree. Una volta che si decide sulla posizione migliore per installare i dispositivi richiesti, è importante prendere le misure appropriate per assicurarsi che il lavoro possa essere eseguito in modo sicuro e corretto. Si consigliano apparecchiature come i trapani a batteria o le seghe portatili per tagliare le pareti o i pavimenti del veicolo quando necessario.

Van camperizzato su misura

È importante ricordarsi di indossare sempre guanti e occhiali protettivi durante l’installazione dell’apparecchiatura. Anche se questo può sembrare un passaggio superficiale, proteggere le mani e gli occhi da schegge o spruzzi è fondamentale per garantire un lavoro ben fatto e sicuro. Durante l’installazione di un dispositivo, è importante assicurarsi che il furgone sia collegato a una presa elettrica esterna appropriata prima di proseguire con il cablaggio. Inoltre, si deve anche considerare la possibilità di aggiungere un inverter per alimentare alcuni dispositivi che non sono stati progettati per funzionare con energia solare o con batterie dedicate. Una volta completata l’installazione del dispositivo, è importante testarlo accuratamente prima di utilizzarlo. In conclusione, installare i dispositivi appropriati può sembrare un compito complesso ma, se vengono seguite alcune raccomandazioni essenziali, la procedura può essere portata a termine con successo e senza intoppi. Ricordarsi sempre di prendere tutte le misure appropriate per garantire la sicurezza durante l’installazione dell’apparecchiatura è essenziale per poter godere a pieno del vostro furgone camperizzato!

Aggiornamenti per il comfort e la sicurezza

Iniziare a camperizzare un van può essere un’impresa impegnativa, ma se si è pronti a lavorare duro e a investire tempo e denaro, il risultato finale sarà un van camperizzato che vi offrirà tutto il comfort e la sicurezza di cui avete bisogno per viaggiare in tutta comodità. In questo capitolo discuteremo alcuni degli aggiornamenti che puoi mettere in atto come parte della tua conversione in un camper. Innanzitutto, è importante prendersi cura degli aspetti legati alla sicurezza. Quando si camperizza un van, molte delle modifiche apportate possono avere un impatto sulla sicurezza stessa del veicolo. L’aggiunta di un sistema di allarme o di un dispositivo antifurto è uno dei modi più semplici ed efficaci per assicurare il vostro van. Se non avete accesso a sistemi di allarme più avanzati, anche una semplice serratura può essere sufficiente per tenere al sicuro il vostro furgoncino, in particolare se lo parcheggiate in luoghi pubblici.

Se si prevede di fare molti viaggi in tutto il paese, è probabilmente una buona idea investire in un sistema di allarme più sofisticato dotato di sensori che possono rilevare qualsiasi movimento non autorizzato intorno al veicolo. Un altro importante aggiornamento che puoi apportare al tuo van è l’installazione di dispositivi di navigazione GPS. Questo non solo ti aiuterà a trovare la tua destinazione, ma nel caso in cui tu abbia bisogno di assistenza stradale o se devi fare rapide deviazioni, potrai farlo con maggiore precisione. Per garantire che tu possa accedere al tuo dispositivo GPS in qualsiasi momento, assicurati di installarlo in modo da poterlo vedere facilmente dai sedili anteriori. Inoltre, sarà importante assicurarsi che il tuo GPS sia dotato della migliore tecnologia disponibile, in modo da poter essere certo che sia sempre veloce e preciso. Un’altra importante aggiunta al tuo campervan può essere l’installazione di un impianto elettrico. La maggior parte dei moderni campervan vengono dotati di un impianto elettrico che consente l’alimentazione per tutti i prodotti elettrici necessari durante i viaggi.

Ad esempio, potrai installare prese elettriche per caricare i cellulari o i laptop e persino prese di corrente AC per gli apparecchi domestici come frigoriferi o condizionatori. Inoltre, l’installazione di un impianto elettrico nel camper aggiungerà anche della luce interna e potrai anche utilizzare dell’illuminazione esterna come farebbe un normale camper. Se decidi di installare il tuo impianto elettrico da solo, assicurati di seguire scrupolosamente le istruzioni del produttore e di non collegare dispositivi alimentati con tensione superiore a quella consigliata dal produttore stesso. Un altro importante aggiornamento per il tuo van consiste nell’installazione di portelli antipanico e porte interne progettate per fornire massima sicurezza. Queste porte possono essere progettate in modo da aggirare le normali misure di sicurezza presentate nella maggior parte delle van tradizionalmente equipaggiate con serrature standard. Queste porte possono offrire un livello supplementare di protezione contro eventuali intrusioni indesiderate. Inoltre, le porte forniranno anche un’eccellente barriera tra il rumore e caldo esterno e l’ambiente interno della tua van, offrendoti così la massima tranquillità durante il viaggio.

Infine, è importante considerare anche le caratteristiche aggiuntive che saranno necessarie per rendere il tuo veicolo più confortevole durante il viaggio. Ad esempio, se si intendono fare moltissimi viaggi d’inverno o d’estate, è necessario installare un condizionatore d’aria nel tuo van camperizzato. Anche se questa è un’aggiunta costosa, può essere essenziale per fornire comfort durante le lunghe ore sulla strada e può anche essere necessario regolare la temperatura interna quando si trascorrono lunghe ore all’interno del veicolo. Si dovrebbe considerare anche l’installazione di pannelli solari o altri dispositivi che funzionano con energia solare per tenere la batteria del vostro van completamente carica anche durante lunghissimi periodi senza ricarica da presa elettrica. La maggior parte delle moderne opzioni solar-power sono progettate per offrire abbastanza energia per far funzionare tutte le apparecchiature elettriche.

Allestimento del furgone camperizzato

Allestire un camper è un compito difficile, ed è importante ricordare alcune cose importanti prima di partire. Ci sono diverse opzioni di immagazzinamento e configurazione da considerare e alcune cose da sapere su come scegliere i giusti prodotti per la vostra situazione. Quindi, prendete un po’ di tempo per esaminare quello che segue in modo da essere pronti a partire. Prima di tutto, è necessario determinare quante persone viaggeranno con te e quante cose dovranno essere portate con loro. Questo determinerà l’ammontare di spazio di stivaggio e di configurazione di cui avrete bisogno. Una volta che avete deciso quanto spazio servirà e quali articoli dovrete trasportare, sarà possibile prendere in considerazione le varie opzioni che si adattano alle vostre esigenze.

Esistono diversi tipi di armadi, scaffali e contenitori progettati specificamente per camperizzare van. Questi possono essere acquistati in negozi specializzati o su Internet ed offrono una notevole flessibilità quando si tratta di organizzare internamente la vostra van. Scegliete articoli che rispondano alle vostre esigenze ed evitino lo spreco, come i ripiani estraibili o le guide laterali per appendere gli abiti. Alcuni mobili offrono anche la possibilità di inserire accessori come portabottiglie, portacenere o postazioni di lavoro. Una volta scelto l’arredamento interno, potete passare all’affrontare il problema dello stivaggio. Se viaggiate con più persone, dovete prepararvi con bauli sufficientemente grandi per contenere abbigliamento e altri articoli necessari per tutti i viaggiatori. Se non avete intenzione di portare troppe cose con voi, potreste aver bisogno solo di alcuni bauli più piccoli appesi al soffitto del van o alla parete posteriore del sedile posteriore. Date priorità a bauli rigidi e resistenti senza dimenticare articoli come vaschetta portadocumenti o contenitori resistenti agli agenti atmosferici se prevedete di trascorrere molto tempo fuori dal veicolo.

Se avete spazio limitato nel vostro van, potreste anche considerare l’installazione di armadi supplementari che consentano un accesso rapido a determinati elementi. Armadi a cassetti sono particolarmente utili in queste situazioni poiché offrono un modo semplice ed elegante per mantenere ordinato il vostro interno mentre liberano spazio prezioso su superfici verticali o orizzontali. Se decidete di installarne uno assicuratevi che abbia maniglie solide e robuste per facilitarne l’accesso durante il viaggio. Un altro elemento importante da considerare quando si pianifica l’allestimento del proprio camper è la scelta dell’illuminazione adatta alle proprie esigenze. Cercate prodotti efficienti in termini energetici come lampade LED che offrono un ampio raggio luminoso ma consumano meno energia rispetto alle soluzioni tradizionali. La luce può fare miracoli nel rendere confortevole un ambiente angusto; quindi sceglietela con cura tenendo presente i gusti della famiglia e la distribuzione degli spazi interni. Infine, è importante ricordare che i camper hanno bisogno di energia elettrica affidabile durante le lunghe escursioni invernali o estive. Scegliere un generatore di potenza adeguato è fondamentale per godervisi pienamente; assicuratevi che abbia abbastanza capacità per caricare le batterie ed alimentare gli articoli essenziali come riscaldatori, condizionatori d’aria o forni a microonde. È importante verificare che il vostro van sia dotato della necessaria protezione antincendio prima dell’utilizzo del generatore! Se preparate con cura il vostro camper van prima del viaggio, rimarrete stupiti dalla quantità di comodità e convenienza che potrete trarre nel corso delle vacanze. 

Conclusioni

Dopo aver esplorato le diverse sfaccettature della camperizzazione di un furgone, ora siamo in grado di formulare alcune conclusioni. Prima di tutto, è importante sottolineare che la camperizzazione non è un progetto per tutti. Ci sono almeno tre motivi principali per cui si può decidere di non camperizzare un furgone da soli. Il primo è che questa operazione richiede molta attenzione, tempo e capacità quindi se non si è disposti a impegnare sufficientemente tutti i fattori o se non si è in possesso delle capacità o degli strumenti necessari potrebbe essere difficile raggiungere i risultati desiderati. In secondo luogo, poiché è necessario effettuare talvolta riparazioni complesse, se non si hanno le competenze necessarie, allora è meglio affidarsi a un professionista. Infine c’è sempre il rischio di spendere più di quanto si era previsto nel caso in cui fossero necessarie riparazioni o acquisti inaspettati per la camperizzazione del furgone.

D’altro canto, ci sono molte buone ragioni nell’affidarsi a professionisti per camperizzare il proprio van. Uno di questi vantaggi è che, poiché impiegherete meno tempo e denaro nell’acquisto e nella manutenzione del vostro veicolo, vi sarà più facile dedicarvi a qualcosa che amate veramente: l’avventura! In definitiva, se avete deciso di camperizzare un furgone per esplorare il mondo o come investimento a lungo termine, chiedete l’aiuto di un professionista come il Boss dei Bus, che saprà consigliarvi e guidarvi in tutte le fasi della camperizzazione del vostro van.

POSSIAMO AIUTARTI.... SCRIVICI!

Chatta con WhatsApp